pagina inizialeArcivescovo, biografia, stemma, ingresso in diocesi, omelie, agenda, segreteria, ...arcidiocesi, cenni storici, vicarie, parrocchie, santo patrono,...organigramma, curia vescovile, vicario generale, settori e coordinatori, vicari foranei, cancelleria, uffici, organi consultivi, ...presbiteri, diaconi, vita consacrata, ...altri enti, seminari, musei, biblioteca, archivio, ...laici, aggregazioni laicali presenti in diocesi, ...media, stampa diocesana, photogallery, video, ...archivio news ed eventi in ordine cronologico, ...contatti, e-mail, telefono, fax, ...

Festa delle forze armate


Un momento d ella celebrazione


Festa delle forze armate


Castanzaro, 16 dicembre 2011


dall'Omelia dell'Arcivescovo



Carissimi fratelli e sorelle,
in questo tempo liturgico di Avvento ci stiamo preparando alla contemplazione del mistero di Dio che si è fatto uomo per la nostra salvezza. Gesù si è fatto uno di noi per svelarci il volto del Padre, che è Amore: "Dio si fa conoscere a noi come mistero di amore infinito" (Benedetto XVI, Esort. ap. Verbum Domini, 6). Profittiamo di questo tempo, che la provvidenza divina ci dona, per disporci ad accogliere la sua venuta. Chiediamogli di avere pietà di noi, di aprire i nostri occhi perché riconoscano i segni della sua venuta, vedere di quale grande amore ci ha colmato si da essere condotti sul suo monte santo, per essere colmati di gioia, come ci preannuncia il profeta Isaia nella prima lettura di questa celebrazione. Il Vangelo ci invita a ritrovare la testimonianza nel valore della sua fonte: Giovanni era un testimone. La testimonianza in se stessa, senza il rimando alla fonte di essa, perde valore e senso. Ecco perché Gesù attesta la propria presenza come fonte della testimonianza di Giovanni, che va ascoltata: "Io però ho una testimonianza superiore a quella di Giovanni". Nello stesso tempo Gesù rimanda la propria testimonianza al Padre. Il duplice richiamo a Giovanni e al Padre permette a Gesù di ritessere la testimonianza nel suo pieno valore: da una parte il rimando alla terra, il luogo della testimonianza; dall'altra il rimando al Padre, il fine della testimonianza. Ecco perché nel cammino verso il Natale incontriamo la figura di Giovanni il Battista, perché egli con la vita e la predicazione ...

 

DOCUMENTO INTEGRALE


 

 

 





 

 

 

   Photogallery

 
 
 
 

 


 

 

 
     

web project management ® WEB STUDY

info ottimizzazioni - note legali