pagina inizialeArcivescovo, biografia, stemma, ingresso in diocesi, omelie, agenda, segreteria, ...arcidiocesi, cenni storici, vicarie, parrocchie, santo patrono,...organigramma, curia vescovile, vicario generale, settori e coordinatori, vicari foranei, cancelleria, uffici, organi consultivi, ...presbiteri, diaconi, vita consacrata, ...altri enti, seminari, musei, biblioteca, archivio, ...laici, aggregazioni laicali presenti in diocesi, ...media, stampa diocesana, photogallery, video, ...archivio news ed eventi in ordine cronologico, ...contatti, e-mail, telefono, fax, ...

  Festa della Repubblica a Catanzaro


Wanda Ferro - Mons. Bertolone - Michele Traversa


Catanzaro si veste di tricolore per la Festa della Repubblica

2 giugno 2011

 

Anche la città Catanzaro ha voluto celebrare la Festa della Repubblica con una solenne cerimonia a cui hanno partecipato le massime autorità civili, militari e religiose. L'intensa mattinata ha avuto inizio in Piazza Matteotti con la cerimonia dell'alzabandiera presso il monumento ai caduti e la deposizione della corona di alloro alla presenza dei Reparti in armi e dei gonfaloni istituzionali. Di seguito in Piazza Prefettura, dopo l'esecuzione dell'Inno di Mameli, è stata data lettura del messaggio del Capo dello Stato prima del breve saluto del prefetto Antonio Reppucci che ha voluto lanciare un messaggio alla cittadinanza affinché questa giornata rappresenti un momento di coesione sociale e di rilancio per un Meridione che ha bisogno di fare forza sulle sue migliori energie per ritrovare la giusta dignità.
Presenti alla cerimonia, tra gli altri, il sindaco Michele Traversa - che si è intrattenuto a lungo anche con i piccoli studenti provenienti da tutta la provincia -, il presidente della Provincia Wanda Ferro, l'arcivescovo mons. Vincenzo Bertolone, il questore Vincenzo Roca, gli onorevoli Speziali, Tassone e Lo Moro, il presidente della Camera di Commercio, Paolo Abramo, e della Corte d'Appello, Gianfranco Migliaccio, il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Felice Di Pardo, il Comandante della Legione Carabinieri, Adelmo Lusi, e diversi sindaci del comprensorio catanzarese. La giornata è proseguita con la consegna delle medaglie d'onore - riservate ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l'economia di guerra ed ai familiari dei deceduti - a Antonio Bruni (ha ritirato la figlia Cecilia Amalia), Antonio Capellupo (ha ritirato la figlia Carmela) e Gioacchino Ciacalone (ha ritirato il figlio Andrea). Di seguito sono state consegnate le Onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Hanno ricevuto l'onorificenza di Commendatore: Antonio Falvo e Luigi Gimigliano; Onorificenza di Ufficiale: Francesco Arena, Franca Nocera, Giuseppe Spadafora; Onorificenza di Cavaliere: Angelo Carlutti, Salvatore Barilaro, Antonio Borelli, Giancarlo Del Sole, Wanda Ferro (il presidente della Provincia ha ricevuto l'onorifiecenza dal neosindaco Traversa), Maria Chiara Fittante, Antonio Cesarino Licciardo, Alfonso Mezzotero, Francesco Mumoli, Salvatore Oliveri, Pietro Polerà, Maurizio Raimondo, Giuseppe Rigillo, Antonio Saladino, Claudio Luciano Terradura, Giuseppe Emilio Tinello e Pierpaolo Trapuzzano.
La cerimonia si è conclusa con lo svelamento di una lunga bandiera tricolore sulla facciata del palazzo delle Poste che ha visto impegnato il Nucleo speleo alpino fluviali dei Vigili del Fuoco in una dimostrazione particolarmente apprezzata.

fonte: catanzaroinforma.it

 



 

  

   Titolo

clicca sulle immagini per ingrandirle

 

 
     

web project management ® WEB STUDY

info ottimizzazioni - note legali