pagina inizialeArcivescovo, biografia, stemma, ingresso in diocesi, omelie, agenda, segreteria, ...arcidiocesi, cenni storici, vicarie, parrocchie, santo patrono,...organigramma, curia vescovile, vicario generale, settori e coordinatori, vicari foranei, cancelleria, uffici, organi consultivi, ...presbiteri, diaconi, vita consacrata, ...altri enti, seminari, musei, biblioteca, archivio, ...laici, aggregazioni laicali presenti in diocesi, ...media, stampa diocesana, photogallery, video, ...archivio news ed eventi in ordine cronologico, ...contatti, e-mail, telefono, fax, ...

Ordinazione Presbiterale


Il Vescovo e i nuovi Presbiteri durante l'Omelia



Ordinazione Presbiterale
Omelia dell'Arcivescovo Mons. Vincenzo Bertolone

15 luglio 2012
 


Introduzione e saluti
saluto i sacerdoti, i diaconi, i religiose e le religiose, le autorità civili e militari e tutti voi carissimi fedeli, qui convenuti per dire tutti assieme:
“Canterò senza fine la bontà del Signore”
con la voce del salmista eleviamo a Dio il nostro rendimento di grazie in questo giorno santo in cui quattro diletti figli della nostra amata diocesi riceveranno il dono del presbiterato, tesoro di grazia e di misericordia. L'amore di Dio ci avvolge con la sua bontà per farci gustare questa liturgia terrena che apre le porte alla liturgia celeste. Di questo sacramento dell’Ordinazione dobbiamo tutti essere grati a coloro che hanno operato perché avvenisse: Rettori del Seminario, professori, parroci, diaconi, familiari e, voi popolo, che avete accompagnato questo cammino con le vostre preghiere. Miei cari ordinandi, vi siamo grati per la scelta coraggiosa del presbiterato, lo sono pure tutti i vostri cari che continueranno a prendersi cura delle vostre persone rispettando il vostro ministero. Diciamo la nostra gratitudine alle persone, alle parrocchie da cui provenite e quelle nelle quali già state svolgendo il vostro ministero, alle comunità cristiane che vi hanno proposto la vita stessa come vocazione su cui è fiorita poi la vostra scelta.

Identità del presbiterato
Carissimi giovani, desidero esprimere qualche pensiero sulla grandezza e il significato di quest’ora solenne che resterà impressa per sempre e indelebilmente in ciascuno di voi, si rifletterà in tutte le ore della vostra vita e che avrete cura di custodire nel cuore e meditarne il gesto sacramentale dal quale attingerete la forza per adempiere il servizio sacerdotale con rinnovata lena, novello ardore e prodiga generosità.
Il rito di ordinazione, che vi introduce in un nuovo stato di vita separandovi da tutto, vi unisce a Cristo con un vincolo originale, ineffabile, irreversibile. La vostra identità si arricchirà, in tal modo, di un altro titolo ... continua >>

 

DOCUMENTO INTEGRALE


 

 
 

 

 

 

  

    Photogallery

 

 
     

web project management ® WEB STUDY

info ottimizzazioni - note legali