pagina inizialeArcivescovo, biografia, stemma, ingresso in diocesi, omelie, agenda, segreteria, ...arcidiocesi, cenni storici, vicarie, parrocchie, santo patrono,...organigramma, curia vescovile, vicario generale, settori e coordinatori, vicari foranei, cancelleria, uffici, organi consultivi, ...presbiteri, diaconi, vita consacrata, ...altri enti, seminari, musei, biblioteca, archivio, ...laici, aggregazioni laicali presenti in diocesi, ...media, stampa diocesana, photogallery, video, ...archivio news ed eventi in ordine cronologico, ...contatti, e-mail, telefono, fax, ...

L'Avvento 2018

 
L'AVVENTO
a cura di mons. Martino Tinello
 

NATALE

Dio entra nella storia e lo fa con il suo stile originale: la sorpresa. Il Dio delle sorprese ci sorprende sempre. (Papa Francesco)
Lasciamoci sorprendere.
Buon Natale. Padre Renato

Gesù, Tu nasci ancora: Dio invisibile, in Te si fa visibile. Aiutami a riconoscerTi presente nella mia vita perchè ogni giorno sia Natale. Auguri. Don Martino Tinello

 

 

NATALE

... clicca qui »


IV SETTIMA DI AVVENTO

A Natale, ancora una volta, Gesù vuole nascere in voi, nel vostro cuore, per donarvi la gioia vera che nessuno potrà togliervi. E voi, offrite questa gioia agli altri che vivono situazioni di sofferenza, momenti di difficoltà, specialmente a quelli che vedete più soli e magari maltrattati. Siate con tutti generosi “canali” di bontà e di accoglienza, per costruire un mondo più fraterno, più solidale, più cristiano. (Papa Francesco)
Buon cammino d’ Avvento. Padre Renato
Gesù, come Elisabetta, anch'io, esulto nel riconoscere la Tua presenza e, come Giovanni, mi rallegro della Tua venuta: aiutami ad accoglierTi con viva fede.
Don Martino Tinello
 

 

IV settima di Avvento

... clicca qui »


III SETTIMA DI AVVENTO


Uno sguardo di fede incarnata che investe il nostro agire morale
Possiamo attendere e sperare in senso passivo: lasciando che gli eventi si susseguano, subendo, facendoci vivere da essi, al più reagendo minimamente a quanto accade attorno e in noi. Sbuffando, tutt’al più.
Possiamo, al contrario, attendere e sperare in senso attivo: inserendoci in questo tempo di Avvento ogni giorno, con lo sguardo vigile, risanato, di chi sa stare nella tensione tra il «già» e il «non ancora», discernendo la presenza di quel Dio che è visibile e invisibile nel contempo. Attendere e sperare in senso attivo sono gesti di attenzione, di consenso, di assenso, un sì detto non a un futuro di cui pretendiamo di conoscere il contenuto, ma allo sposo di cui amiamo il volto.
Non si tratta quindi di un semplice sguardo di fede, ma di uno sguardo di fede che sa formare il nostro sguardo morale, il nostro sforzo di comprendere il bene e il male, per poterli affrontare nel quotidiano. C’è chi scruta il cielo mentre i propri piedi non hanno più alcun contatto con la terra: cerca Dio, ignorando i fratelli, la storia. Chi, al contrario, è talmente impastato nella sua zolla di terra da imbrigliare Dio nei propri limiti. Nei propri obiettivi. (da Il Regno 2018 n. 21) Buon cammino di Avvento. Padre Renato
Gesù, oggi mi esorti a rallegrarmi perché sei vicino: Ti chiedo di liberarmi dal superfluo per essere testimone della Tua gioia amando i miei fratelli. Don Martino Tinello

 

 

III settima di Avvento

... clicca qui »


II SETTIMA DI AVVENTO


O Madre di Gesù, un’ultima cosa ti chiedo, in questo tempo di Avvento, pensando ai giorni in cui Tu e Giuseppe eravate in ansia per la nascita ormai imminente del vostro bambino, preoccupati perché c’era il censimento e anche voi dovevate lasciare il vostro paese, Nazareth, e andare a Betlemme…
Tu sai, Madre, cosa vuol dire portare in grembo la vita e sentire intorno l’indifferenza, il rifiuto, a volte il disprezzo.
Per questo ti chiedo di stare vicina alle famiglie che oggi a Roma, in Italia, nel mondo intero vivono situazioni simili, perché non siano abbandonate a sé stesse, ma tutelate nei loro diritti,diritti umani che vengono prima di ogni pur legittima esigenza. (Papa Francesco p.za di Spagna)

Buon cammino di Avvento. Padre Renato

Gesù, la voce del Battista mi esorta ad essere pronto alla Tua venuta, per accogliere la salvezza e proclamare con la mia vita la Tua gloria. Don Martino Tinello

 

 

II settimana di Avvento

... clicca qui »


I SETTIMA DI AVVENTO

Rieccomi a voi con qualche proposta di riflessione per cercare di vivere al meglio il prossimo Natale. Padre Renato
“È trascorso ormai un anno durante il quale molti hanno attraversato prati ridenti e paesaggi incantevoli. Il panorama non è stato però sempre idilliaco. Sentieri impervi ci hanno messo in dif coltà, ci hanno costretto a prendere coscienza dei nostri limiti. I successi non sempre bilanciano i fallimenti, i dolori talora insidiano la gioia e il piacere di vivere. Immersi e quasi schiacciati da una folla anonima, rischiamo di non trovare il porto della pace nell’ambito familiare e nel contesto del lavoro quotidiano. Non c’è, tuttavia, condizione di vita che sia destinata a durare per sempre. Solo Cristo è stato ieri, è oggi e sarà domani. È il nostro Salvatore, la via da percorrere, la verità da assorbire totalmente, la vita da riscoprire ogni giorno e condividere nello splendore della gloria perché in Lui anche noi siamo gli di Dio.” (Sussidio CEI)
Gesù, il tempo di avvento mi invita a non appesantirmi negli affanni della vita e a prepararmi all'incontro con Te vigilando nella preghiera e nell'amore.
Don Martino

 

 

I settima di Avvento

... clicca qui »

 
 
 

  

 

 
     

web project management ® WEB STUDY

info ottimizzazioni - note legali