pagina inizialeArcivescovo, biografia, stemma, ingresso in diocesi, omelie, agenda, segreteria, ...arcidiocesi, cenni storici, vicarie, parrocchie, santo patrono,...organigramma, curia vescovile, vicario generale, settori e coordinatori, vicari foranei, cancelleria, uffici, organi consultivi, ...presbiteri, diaconi, vita consacrata, ...altri enti, seminari, musei, biblioteca, archivio, ...laici, aggregazioni laicali presenti in diocesi, ...media, stampa diocesana, photogallery, video, ...archivio news ed eventi in ordine cronologico, ...contatti, e-mail, telefono, fax, ...

LA SANTA PASQUA 2019

 
LA SANTA PASQUA
a cura di mons. Martino Tinello

VI SETTIMA DI QUARESIMA

Cristo ti salva.
Cristo, per amore, ha dato sé stesso fino alla fine per salvarti. Le sue braccia aperte sulla croce sono il segno più prezioso di un amico capace di arrivare fino all’estremo: «Avendo amato i suoi che erano nel mondo, li amò fino alla fine» (Gv 13,1).
San Paolo affermava di vivere affidato a quell’amore che ha dato tutto: «Questa vita, la vivo nella fede del Figlio di Dio, che mi ha amato e ha consegnato sé stesso per me» (Gal 2,20).
Buona Settimana Santa. Padre Renato
Gesù, in questi giorni santi desidero contemplarTi: fa che riscopra, come tesoro prezioso, il Tuo amore per me e Ti segua con rinnovata gratitudine. Don Martino Tinello



 

 

VI Settimana di Quaresima

... clicca qui »


IV SETTIMA DI QUARESIMA

La gioia del Cristiano é misteriosa perché può coesistere col dolore fisico e morale, con l’umiliazione, la tentazione, la solitudine e tanti altri mali. (p. 18-19) (Mt. 11,28-29) Gesù non perdette mai la sua beatitudine interiore, neppure nel Getsemani e sulla croce. San Paolo poteva trovare consolazione nei Cristiani di Corinto: “Sovrabbondo di gaudio in mezzo a tutte le tribolazioni” (2Cor. 7,4). Poteva dire ai Colossesi: “Godo delle sofferenze in cui mi trovo per voi” (Col. 1,24). Gli apostoli partivano dai tribunali “pieni di gioia per essere stati degni di patire disonore per il nome di Gesù” (At. 5,41) Il paradosso Cristiano, che si constata nei santi sta nel fatto che essi trovano nelle sofferenze il motivo e l’occasione della gioia spirituale (Fil. 2,17; Col. 1,24; Eb. 10,34; Gc. 1,2; 1Pt. 4,13). Anche le lacerazioni più dolorose del corpo e dello spirito possono essere dominate dalla gioia superiore che viene da Dio (1Ts. 1,6; 1Pt. 1,6). San Francesco diceva: “E’ tanto il bene che mi aspetto che ogni pena m’é diletto”
Buon cammino Quaresimale 2019. Padre Renato
Gesù, sono come quel figlio che cerca la libertà lontano da Te: aiutami a convertirmi e a trovare la strada che mi conduce tra le braccia del Padre Tuo. Don Martino Tinello


 

 

IV Settimana di Quaresima

... clicca qui »

 
 
 

III SETTIMA DI QUARESIMA

Il Signore non ci abbandona! Anche se siamo uomini e donne “di poca fede”, Cristo continua a tendere la sua mano per salvarci e permettere l’incontro con Lui, un incontro che ci salva e ci restituisce la gioia di essere suoi discepoli. E chi ha avuto la forza di lasciarsi liberare dalla paura, chi ha sperimentato la gioia di questo incontro è chiamato oggi ad annunciarlo sui tetti, apertamente, per aiutare altri a fare lo stesso, predisponendosi all’incontro con Cristo e la sua salvezza. «Mia forza e mio canto è il Signore, egli è stato la mia salvezza» (Es 15,2). Buon cammino Quaresimale 2019. Padre Renato
Gesù, fa che, leggendo gli avvenimenti come inviti a convertirmi, non sciupi il tempo invano e mi impegni ad essere ricco di frutti a Te graditi. Don Martino Tinello


 

 

III Settimana di Quaresima

... clicca qui »

 
 
 

II SETTIMA DI QUARESIMA

Per questo, il creato ha la necessità impellente che si rivelino i figli di Dio, coloro che sono diventati “nuova creazione”: «Se uno è in Cristo, è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate; ecco, ne sono nate di nuove» (2 Cor 5,17). Infatti, con la loro manifestazione anche il creato stesso può “fare pasqua”: aprirsi ai cieli nuovi e alla terra nuova (cfr Ap 21,1). E il cammino verso la Pasqua ci chiama proprio a restaurare il nostro volto e il nostro cuore di cristiani, tramite il pentimento, la conversione e il perdono, per poter vivere tutta la ricchezza della grazia del mistero pasquale. (Papa Francesco)
Buon cammino Quaresimale 2019. Padre Renato
Gesù, nel mio cammino penitenziale Tu sei luce e salvezza: fa risplendere sempre più il Tuo volto su di me per essere trasfigurato come figlio Tuo amato. Don Martino Tinello



 

 

II Settimana di Quaresima

... clicca qui »

 
 
 

I SETTIMA DI QUARESIMA

La celebrazione del Triduo Pasquale della passione, morte e risurrezione di Cristo, culmine dell’anno liturgico, ci chiama ogni volta a vivere un itinerario di preparazione, consapevoli che il nostro diventare conformi a Cristo (cfr Rm 8,29) è un dono inestimabile della misericordia di Dio. (Papa Francesco)
Quando viene abbandonata la legge di Dio, la legge dell’amore, finisce per affermarsi la legge del più forte sul più debole. Il peccato che abita nel cuore dell’uomo (cfr Mc 7,20-23) – e si manifesta come avidità, brama per uno smodato benessere, disinteresse per il bene degli altri e spesso anche per il proprio – porta allo sfruttamento del creato, persone e ambiente, secondo quella cupidigia insaziabile che ritiene ogni desiderio un diritto e che prima o poi finirà per distruggere anche chi ne è dominato.( Papa Francesco mess. quar. 2019)
Gesù, con Te inizio il cammino della Quaresima per giungere alla gioia della Pasqua: voglio con il Tuo aiuto superare ogni tentazione vincendo il male. Don Martino Tinello


 

 

I Settimana di Quaresima

... clicca qui »

 
 
 

  

 

 
     

web project management ® WEB STUDY

info ottimizzazioni - note legali