pagina inizialeArcivescovo, biografia, stemma, ingresso in diocesi, omelie, agenda, segreteria, ...arcidiocesi, cenni storici, vicarie, parrocchie, santo patrono,...organigramma, curia vescovile, vicario generale, settori e coordinatori, vicari foranei, cancelleria, uffici, organi consultivi, ...presbiteri, diaconi, vita consacrata, ...altri enti, seminari, musei, biblioteca, archivio, ...laici, aggregazioni laicali presenti in diocesi, ...media, stampa diocesana, photogallery, video, ...archivio news ed eventi in ordine cronologico, ...contatti, e-mail, telefono, fax, ...

Assemblea delle confraternite


Un momento dell'assemblea

 


Le Confraternite dell'Arcidiocesi di Catanzaro-Squillace costituiti in unione diocesana


5 febbraio 2016

 

Il primo venerdì del mese di febbraio 2016, nella sala Sanct Petri della curia Vescovile di Catanzaro,  i Priori , i Priori Emeriti, i Maestri dei novizi e gli Assistenti Ecclesiastici delle 38 Arciconfraternite e Confraternite della Diocesi di Catanzaro - Squillace, riuniti in Assemblea Generale, hanno votato e sottoscritto all’unanimità lo statuto dell’Unione diocesana delle Arciconfraternite e Confraternite della Diocesi. A presiedere l’Assemblea Generale S. E. Mons. Vincenzo Bertolone,  Arcivescovo Metropolita di Catanzaro – Squillace e Presidente della CEC,  il quale a norma di statuto ha decretato il primo Consiglio Direttivo nominandone presidente Antonio Caroleo, maestro dei novizi della Confraternita del SS. Rosario di Gagliano,  e membri effettivi:  Cacia Gianfranco, Priore emerito della Arciconfraternita dei Santi Giovanni Battista ed evangelista di Catanzaro; Amelio Sebastiano, Priore della Confraternita del SS. Rosario di Taverna;  Chiarella Maurizio, Priore della Confraternita Maria Immacolata di Borgia;  Giorgio Chiara, Priore della Confraternita Santa Maria della Pietra di Chiaravalle Centrale; De Rosi Giacomo, Priore della Confraternita dell’Annunciazione di S. Catareina dello Jonio;  Vallelunga Dante, Priore della Confraternita Santa Maria Assunta in Spinetto di Serra S. Bruno. Assistente ecclesiastico dell’Unione diocesane delle Confraternite è stato nominato Mons. Giorgio Montillo,  Vicario episcopale e parroco della Parrocchia di San R. Bellarmino di Davoli Marina.

S. E. mons. Bertolone, introducendo i lavori della prima Assemblea Generale  dell’unione diocesana, ha sottolineato l’importanza che le Confraternite hanno per la Chiesa nel compimento di opere di pietà e misericordia, nella diffusione del messaggio evangelico e quali custodi di  pratiche  penitenziali e devozionali,  autentiche espressioni di pietà popolare. L’Unione, a continuato S. E.,  nasce principalmente per  implementare la formazione spirituale dei Confratelli e consorelle a livello diocesano, attraverso  convegni, seminari, incontri  ed eventi di culto e di cultura; per promuovere e supportare la conservazione,  la valorizzazione il recupero dei beni culturali, architettonici, artistici, storici, archivistici delle confraternite diocesane. Auspicando proficuo lavoro all’Unione e al Consiglio Direttivo,  e incoraggiando le Confraternite a proseguire il cammino, segnato positivamente dal raggiungimento di una tappa storica importante quale l’Unione diocesana delle Confraternite, S. E.  ha espresso viva gioia e gaudio per il conseguimento di un altro importante traguardo rappresentato dal rinnovo degli statuti delle Confraternite diocesane, statuti, che dopo un laborioso e proficuo lavoro,  si consegnano alle confraternite diocesane , approvati e rinnovati nello spirito , in linea con i principi dettati dalla Conferenza Episcopale Italiana, dalla Conferenza Episcopale Calabra e  soprattutto  ispirati ai valori del Concilio Vaticano II.

L’incontro è stato arricchito dall’intervento di Mons. Facciolo sull’importanza del Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco, per le confraternite che,  come sempre ha detto,  non mancheranno di bene operare per il popolo di Dio. 

Dopo l’approvazione dello statuto dell’Unione diocesana, la lettura del decreto di nomina del Consiglio direttivo dell’Unione e il ritiro da parte di ogni Priore delle 38 confraternite e Arciconfraternite diocesane del proprio statuto,  l’incontro si è concluso con l’intervento del presidente del Consiglio Direttivo dell’Unione, avv. Antonio Caroleo, il quale  ha manifestato gratitudine a S. E. Mons. Bertolone per l’incarico conferitogli, per le attenzioni e le cure del Buon Pastore  rivolte al mondo confraternale, invocando l’aiuto della Provvidenza e l’appoggio di tutte le confraternite diocesane nell’adempimento dell’arduo compito, proponendo quale primo atto dell’Unione diocesana un gesto di carità, un libero contributo  da devolvere all’Oasi della Misericordia, istituzione religiosa che opera nella zona a sud della città di Catanzaro a vantaggio dei senza tetto e poveri, bisognosi di conforto morale e materiale. Il presidente ha infine invitato tutti i seggi priorali i confratelli e le consorelle delle confraternite diocesane a partecipare al Giubileo diocesano delle Confraternite che l’Unione diocesana in collaborazione con la Confederazione Nazionale delle Confraternite delle Diocesi d’Italia, sta preparando per il mese di maggio nella cattedrale di Catanzaro.

Antonio Caroleo

 

 
 

  

    Photogallery


 

 

 
     

web project management ® WEB STUDY

info ottimizzazioni - note legali